Help

jakob-lorber.cc

Lettera di Paolo Apostolo alla Comunità di Laodicea

[3.44] L'amore di Dio e la Grazia del nostro Signor Gesù Cristo siano con voi in ogni tempo ed eternamente!

[3.45] Per quanto poi riguarda la mia vita a Roma, ciò vi verrà reso noto dal fedele fratello Tichico, che ora mando a voi, come pure ai Colossesi, i quali come voi potrebbero lasciarsi sedurre da Satana.

[3.46] Salutatemi tutti i cari fratelli, e Ninfà e la fedele comunità della sua casa; poiché io faccio testimonianza di lui, che egli è giusto e, come faccio io, prega costantemente Iddio per voi.

[3.47] Salutate anche quelli di Colosse, se doveste recarvi da loro; poiché vi sono alcuni fra di loro, che voi conoscete, che sono sempre rimasti giusti e fedeli nell'amore a Dio.

[3.48] Però, quando i Colossesi avranno letto la lettera loro destinata, leggetela allora anche voi; come del pari vi prego, per l'amor del Signore, che voi facciate leggere questa lettera appunto anche ai Colossesi!

[3.49] Poiché essa è necessaria a loro quanto a voi. Ed infine io vi esorto tutti qui per iscritto, come lo farà verbalmente anche Tichico, perché tanto questa lettera, quanto quella inviata ai Colossesi, vengano lette in tutte le Comunità.

[3.50] Il mio saluto di mia propria mano: rammentatevi dell'amor mio! La Grazia del nostro Signor Gesù Cristo sia con voi!".

[3.51] Scritta da Roma per mezzo di Tichico e del suo compagno Onesino, i quali vengono ambedue inviati a voi, come pure ai Colossesi.

Desktop Contatti