Help

jakob-lorber.cc

Lettera di Paolo Apostolo alla Comunità di Laodicea

[3.31] Ma voi genitori non amareggiate l'animo dei vostri figlioli con aspre parole e mali trattamenti, affinché non abbiano a provare timore di voi, e non divengano poi vili adulatori ed ipocriti; poiché uno che è apertamente caparbio voi potete con l'amore renderlo mansueto, mentre un ipocrita ed adulatore è incorreggibile.

[3.32] Così dico anche a voi, servi dei vostri padroni: siate loro obbedienti in tutte le cose che non sono contro Cristo, ma non con la vuota adulazione per piacere con ciò ai vostri padroni, bensì nella schietta semplicità dei vostri cuori e nel costante timor di Dio.

Desktop Contatti