Help

jakob-lorber.cc

Spiegazione di Testi Biblici

[4.7] E Io però vi dico davvero: "Sono migliaia e migliaia quelli che fanno una tale professione di fede, e ciò a motivo del loro buon discernimento"; e Io dico tuttavia: "Essi sono morti e non hanno trovato né la Via, la Verità, né la Porta e la Vita!".

[4.8] Si dirà qui: "Questa cosa suona aspra e impietosa! Come può udirsi una cosa simile dall'altissimo Amore di Dio? Che cosa può fare di più l'uomo, se non pervenire, tramite la diligenza del suo studio, al perfetto discernimento della grande Verità e Divinità del grande Maestro? Che mai può fare l'uomo di più elevato se non sforzarsi di riconoscere con evidenza la vera, somma, santa dignità della divina Parola, e riconoscerla poi realmente per la sua diligenza?".

[4.9] Io però dico: "Da una parte ciò è vero; è certo meglio fare una cosa del genere che rigettare tutto e poi mettersi al servizio della superbia del mondo", ma nella Scrittura è anche detto: "A quel tempo molti Mi diranno: "Signore, Signore!" e d'altronde è detto poi che Io dirò loro: "Allontanatevi da Me, perché non vi ho mai conosciuti!".

[4.10] Ecco la ragione di quel passo, a voi sicuramente noto, nel Nuovo Testamento. Con il detto "Signore, Signore!" si mette in evidenza che Cristo viene bensì riconosciuto come la Via, la Verità e la Vita. Ma a che serve questo riconoscimento, se nessuno vuol camminare su questa Via, ed a nessuno va di adottare la Verità nell'agire per giungere, per suo mezzo, alla Vita?

[4.11] Io non sono certamente un commediante, da poterMi accontentare soltanto di vuoti applausi di compiacenza, ma la Mia causa è colma di eterna serietà, e perciò Io pretendo anche una seria attività e non soltanto la vuota compiacenza!

Desktop Contatti