Help

jakob-lorber.cc

3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 Hit 120 - 140 di 278

[IG 114.20] Quando il Piccino disse tali parole al giovinetto Gabriele, subito tutti i giovinetti caddero in ginocchio e Lo adorarono.

[IG 116.7] Giuseppe fu soddisfatto di questa risposta e si recò quindi coi due in casa.

[IG 122.1] Stabilito così il luogo di celebrazione della Pasqua, di cui Giuseppe - come già accennato - Giuseppe fu soddisfatto, Giuseppe chiese di nuovo notizie a Cirenio circa lo sgombero delle macerie del tempio e i dissotterrati.

[IG 124.10] Ma non solo gli esseri umani, bensì anche i tre leoni cominciarono a emettere un certo angoscioso lamento, e si addossarono quanto più strettamente possibile alle persone.

[IG 130.24] Queste parole riempirono Cirenio di un così terribile rispetto per il Bambino, che egli cadde subito prostrato davanti a Lui e piangendo disse: "O Signore, non sono degno in eterno della grazia di cui godo qui!"

[IG 131.21] Cirenio fu soddisfatto di questa risposta e ritornò con Giuseppe sotto l'albero di fichi.

[IG 132.28] A questa parola tutte le nuvole caddero improvvisamente. Il cielo si fece totalmente sereno, ma in compenso si vide una quantità di serpi strisciare al suolo.

[IG 135.19] Infatti nessuno era preparato a un simile assalto; al primo balzo tutti caddero nella più grande paura e confusione, e non pensarono a difendersi.

[IG 138.8] Ma quando qualcuno ha scosso via da sé con la libertà del proprio spirito questi tre emblemi del giudizio, allora egli si sdegna e si avventa poi con raddoppiato furore contro il crudele giudice.

[IG 139.3] Ma la servitù fedele a Cirenio aveva comunque ampiamente da fare a destra e a sinistra per allestire la tavola, per la cucina e per disporre addobbi di ogni genere.

[IG 140.23] Qui la servitù ammutolì e ritornò al proprio lavoro e fu soddisfatta di questa risposta.

[IG 141.11] Ma ora il Piccino chiamò a Sé Cirenio e gli disse (qui gli angeli caddero prostrati con la faccia a terra):

[IG 142.23] Cirenio era soddisfatto al centro, e Giuseppe coi suoi era arcicontento di poter rimanere, anche in quella grande splendida festa, nell'ordine di Dio.

[IG 143.17] Il capitano fu soddisfatto di questa risposta; egli infatti ebbe proprio quella risposta che già da molto tempo aveva cercato.

[IG 154.10] Egli interrogò poi Cirenio, dicendo: "Vostra altezza imperiale e consolare! Chi sono poi dunque questi giovinetti? Sono autentici incantatori egizi, o sono forse addirittura semidèi, oppure dei famosi maghi e astronomi di Persia?"

[IG 156.4] Poi venne Tullia, cadde a terra davanti a Maria e si sciolse in lacrime di gratitudine.

[IG 157.15] La tua semplicità però Mi è più cara che la sapienza dei sapienti, i quali calcolano e predicono molto, ma intanto i loro cuori sono più freddi del ghiaccio.

[IG 158.18] A questo discorso tutti i giovinetti caddero prostrati con la faccia a terra davanti al Piccino e poi scomparvero.

[IG 159.7] Perciò è anche scusabile la suddetta domanda da parte di Eudokia a Maria;

[IG 160.19] A queste parole Eudokia uscì dalla sua stanza colma di sublime rapimento, bella come un'aurora, e cadde a terra davanti alla culla e adorò il Piccino.

3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 Desktop Contatti